Si conclude Lunedì a Castrovillari il Cosenza Jazz Festival
Scritto da Alessandro Lafusa   
Venerdì 13 Febbraio 2009 11:47

ULTIMO ATTO A CASTROVILLARI IN OCCASIONE DEL 51° CARNEVALE

    LUNEDI’ 16 AL SYBARIS, IN ESCLUSIVA PER IL SUD ITALIA, JIMMY GREENE 4TET

 

 

Dopo il lungo itinerario musicale tracciato in tutto il Cosentino nelle feste natalizie e dopo il grande successo registrato nel capoluogo il 4 febbraio scorso dal concerto dei Tenor Legacy, il Cosenza Jazz Festival & Musica in Provincia lunedì 16 febbraio con un imperdibile concerto all'insegna del grande jazz americano realizzato in esclusiva per il Sud Italia. chiuderà i battenti
 
La rassegna itinerante organizzata dall’Associazione Gaia con il patrocinio della Provincia di Cosenza, della Soprintendenza BSAE della Calabria e di ben 12 amministrazioni comunali e diretta da Sergio Gimigliano, concluderà la sua 4° edizione a Castrovillari, in occasione del 51° Carnevale della città del Pollino.
 
Protagonista della serata, in programma al Teatro Sybaris alle ore 21.00 (i biglietti, a posto unico numerato, sono in vendita presso la Proloco di Castrovillari al costo di 10 euro), l’All Star Quartet capitanato da JIMMY GREENE, classe 1975, considerato uno dei migliori giovani tenoristi della scena jazzistica degli U.S.A.
 
Sassofonista in possesso di un’eccellente sonorità e solista articolato e fluente, Greene è membro stabile del quintetto del leggendario Horace Silver e nel corso della sua prestigiosa carriera ha collaborato con jazzisti del calibro di Steve Turre, Lewis Nash, Eric Harland, Tom Harrell, Claudia Acuña e Kenny Barron e con orchestre quali la Carnegie Hall Jazz Band, New Jazz Composers' Octet e le big band di Harry Connick Jr. e Jason Lindner.
 
Nel concerto di chiusura del Cosenza Jazz Festival 2008/2009, salirà sul palco capeggiando il super quartetto composto dal pianista Xavier Davis (che ha suonato, tra gli altri, con Betty Carter, Billy Hart, Peter Erskine, Dave Liebman e Nicholas Payton), il contrabbassista Vicente Archer (già applaudito al fianco di Kenny Garrett, Terence Blanchard, Curtis Fuller, Roy Haynes, Geri Allen, Stanley Jordan e la Lincoln Center Jazz Orchestra con Wynton Marsalis) e l’incredibile batterista Gregory Hutchinson, che oltre a far parte del quintetto di Roy Hargrove e del trio di Ray Brown, vanta collaborazioni con numerosi altri grandi musicisti, tra cui Joe Henderson e Joshua Redman.
 
 

Sito realizzato da Agenzia Web Marketing realizzazione e posizionamento siti web.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto i cookie da questo sito

EU Cookie Directive Module Information